Corso universitario in Comunicazione e Mediazione Interculturale (da marzo 2013 a marzo 2014)

14 Gennaio 2013

La Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale dell’UPS e l’Accademia di Scienze Umane e Sociali (ASUS) organizza il suo primo Corso universitario in Comunicazione e Mediazione Interculturale, in collaborazione con l’Associazione Mediatori Interculturali e Interreligiosi (AMII) e con il patrocinio di Religions for Peace e dei Cinecircoli Giovanili Socioculturali (CGS).

 

Da gennaio al 15 febbraio 2013 sono aperte le iscrizioni. Il Corso, che si svolgerà da marzo 2013 a marzo 2014, permette di acquisire il Diploma universitario in Comunicazione e Mediazione Interculturale e dà accesso alle graduatorie per l’iscrizione al Registro pubblico dei mediatori interculturali del Comune di Roma.

 

 

Finalità e Obiettivi

 

Il Corso Universitario in Comunicazione e Mediazione Interculturale si propone di fornire specifiche conoscenze e approfondimenti culturali in un settore ad alto profilo professionale come quello della comunicazione e mediazione interculturale, in raccordo con il mondo educativo, il mercato del lavoro e le esigenze del territorio.

 

In particolare, il corso intende formare operatori competenti negli aspetti della Comunicazione in grado di:

 

·      valorizzare in campo comunicativo le identità dei singoli nel rispetto delle differenze;

·      interpretare i codici culturali dei soggetti coinvolti nella relazione comunicativa;

·      tradurre e comunicare bisogni e risorse proprie dell'individuo in programmi di intervento;

·      individuare vincoli e opportunità dei contesti interculturali;

·      favorire contesti di collaborazione/integrazione;

·      facilitare le reciproche conoscenze e lo scambio tra le diverse parti al fine di prevenire l'insorgere di incomprensioni e conflitti;

·      relazionarsi con i servizi presenti sul territorio ed informare adeguatamente circa le risorse e possibilità;

·      coinvolgere l'utente straniero e i soggetti autoctoni nella promozione culturale;

·      sostenere lo straniero nel processo di integrazione interculturale;

·      partecipare alla programmazione degli interventi rivolti ad immigrati/autoctoni;

·      promuovere e valorizzare occasioni di incontro tra culture diverse.

 

 

Opportunità lavorative

 

I mediatori interculturali dotati di specifiche competenze nel campo della Comunicazione possono prestare attività nei seguenti settori: Uffici stampa, comunicazione e relazioni pubbliche; mezzi di comunicazione sociale (stampa, radio, TV, internet, riviste specializzate, ecc.); ambasciate e uffici culturali; settore giudiziario (tribunali e carceri); pubblica sicurezza (uffici stranieri delle Questure, Commissariati, Centri di accoglienza temporanea); settore assistenziale e socio sanitario (ambulatori medici, consultori, ospedali); ambito educativo e formativo (scuole, soprattutto dell'obbligo). E ancora presso uffici della Pubblica Amministrazione e aziende private.

 

Il Corso dà accesso alle graduatorie per l'iscrizione al "Registro pubblico dei mediatori interculturali" del Comune di Roma.

 

 

Struttura organizzativa e didattica

 

Il Corso prevede lezioni frontali, seminari, laboratori e tirocinio, pari a 36 crediti ECTS complessivi, così distribuiti: 25 crediti ECTS per le lezioni, i seminari, i laboratori (375 ore); 5 crediti ECTS per il tirocinio (125 ore); 6 crediti ECTS per la tesi finale.

 

Il percorso formativo si compone di cinque moduli strutturati attorno ad altrettante aree tematiche e disciplinari:

 

Area linguistica e culturale (5 ECTS): Lingua e cultura romena; Lingua e cultura cinese; Lingua e cultura araba; Lingua russa e cultura dell'Est Europa; Lingua e cultura albanese.

Area delle relazioni interculturali (5 ECTS): Fenomeni e dinamiche dei processi migratori; Psicologia del sé e delle relazioni; Antropologia, pedagogia e cultura sociale; Teorie e tecniche della mediazione interculturale; Etica e deontologia professionale.

Area della comunicazione e dei media (5 ECTS): Giornalismo e mediazione interculturale; Cinema e mediazione interculturale; Teatro, musica, danza e mediazione interculturale; Radio, TV e mediazione interculturale; Internet, New media e mediazione interculturale.

Area normativa (4 ECTS): Testi legislativi; Organizzazione sociale ed assetti istituzionali; Legislazione sull'immigrazione; Diritto del lavoro e legislazione sociale.

Area dell'organizzazione e dei servizi (6 ECTS): Organizzazione dei servizi sociali; Istituzione e organizzazione scolastica; Istituzione e organizzazione sanitaria; Modelli di progettazione di interventi sociali; Monitoraggio e valutazione del lavoro sociale.

 

 

Titolo conseguito

 

Diploma del Corso universitario in Comunicazione e Mediazione Interculturale rilasciato dall'Università Pontificia Salesiana.

 

 

 

Durata e frequenza

 

Il Corso avrà la durata di un anno, da marzo 2013 a marzo 2014. Prevede tre seminari intensivi di 24 ore (8 ore al giorno per tre giorni) nei mesi di marzo 2013, settembre 2013 e marzo 2014 e 16 ore mensili di lezione per i restanti 8 mesi

 

Le lezioni, impartite in lingua italiana, si terranno una volta al mese, dal venerdì pomeriggio alla domenica mattina, secondo il seguente orario: venerdì dalle 15,00 alle 19,00; sabato dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00; domenica dalle 9,00 alle 13,00.

 

Il Corso si svolgerà a Roma presso le Aule dell'Accademia di Scienze Umane e Sociali (ASUS), in Viale Manzoni 24c.

 

La frequenza alle lezioni frontali è obbligatoria per l'80% del monte ore complessivo e deve essere attestata con le firme degli iscritti.

 

 

Requisiti, modalità, scadenze e costi di iscrizione

 

Il Corso è a numero chiuso. Il numero minimo sufficiente per attivare il corso è di 15 iscritti, mentre il numero massimo dei partecipanti è fissato a 25.

 

Per l'iscrizione è richiesto il Diploma di Scuola Superiore che dia accesso ai corsi di laurea, secondo l'ordinamento dei rispettivi Paesi d'origine dei richiedenti.

 

I candidati che desiderano iscriversi al Corso dovranno presentare la domanda entro il termine fissato inviando il proprio curriculum vitae all'indirizzo e-mail della Segreteria del Corso. Saranno poi contattati per un colloquio personale in cui verranno valutate le motivazioni, l'attitudine e l'interesse al corso. La graduatoria da cui si attingerà per la copertura dei posti previsti sarà stilata dopo la valutazione dei titoli e il colloquio personale. I candidati ammessi al Corso dovranno regolarizzare l'iscrizione presso la Segreteria dell'UPS.

 

Termine ultimo per la presentazione delle domande: 15 febbraio 2013.

 

Selezione sulla base dei curricula e dei colloqui: entro il 28 febbraio 2013.

 

Costi per gli studenti ordinari:

 

euro 2.200,00 (euro 200,00 quale tassa di iscrizione all'UPS; euro 2.000,00 per le restanti attività didattiche).

Il pagamento è previsto in tre rate: iscrizione (euro 200,00) e prima rata (euro 800,00) per un totale di euro 1.000,00; seconda rata di euro 600,00; terza rata di euro 600,00.

 

Costi per gli eventuali partecipanti a singoli moduli:

 

iscrizione (euro 200,00) + euro 400,00 a modulo da versarsi in tre rate secondo le scadenze previste.

Termine ultimo per il pagamento iscrizioni e rate: Iscrizione e prima rata entro il 05 marzo 2013; seconda rata entro il 30 giugno 2013; terza rata entro il 31 ottobre 2013.

 

 

Eventuali agevolazioni previste per i partecipanti meritevoli:

 

in caso di finanziamento da parte di enti pubblici e/o organizzazioni private saranno distribuite agli allievi meritevoli delle borse di studio a parziale copertura delle spese di partecipazione al Corso. Dell'eventualità di godere di dette borse di studio sarà data comunicazione prima della fine del corso.

 

 

 

Informazioni ed iscrizioni

 

Segreteria del Corso: prof.ssa Teresa Doni

 

Tel. 06.96526234 (martedì e giovedì 9.30-12; lunedì e venerdì 15.30-18)

 

Tel. 334.2707002; @: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale

 

Segreteria di Presidenza

 

Tel. 06.87290331; @: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il progetto completo del Corso si può consultare nei siti www.fsc.unisal.it, www.asusweb.it, www.unisal.it